X
GO

AUDIT del MINISTERO della SALUTE in REGIONE MARCHE sull’ALIMENTAZIONE ANIMALE

E’ iniziato il 22 luglio 2019 l’audit del Ministero della Salute sull’autorità  regionale in sanità pubblica veterinaria e sicurezza alimentare in tema di alimentazione animale.

L’audit, che durerà sino al 24 luglio 2019, è effettuato al fine di verificare il sistema regionale messo in atto per assicurare l’ottemperanza alla normativa in materia di mangimi, ai sensi dell’art. 4 (6) del Regolamento CE 882/2004.

Nello specifico l’audit approfondirà le tematiche di cui ai seguenti atti normativi:

  • Regolamento CE 183/2005 che stabilisce requisiti per l’igiene dei mangimi
  • Piano nazionale alimentazione animale  2018-2020
  • Decreto Legislativo n. 90 del 3 Marzo 1993 sulle condizioni di preparazione, immissione sul mercato ed utilizzazione dei mangimi medicati
  • Regolamento CE  999/2001 recante disposizioni per la prevenzione, il controllo e l'eradicazione di alcune encefalopatie spongiformi trasmissibili
  • Regolamento CE 767/2009 sull’immissione sul mercato e sull’uso dei mangimi
  • Direttiva 2002/32/CE sulle sostanze indesiderabili nei mangimi.

Il 22 luglio 2019 c’è stata la riunione di apertura dell’audit, presso la sede della P.F. Prevenzione Veterinaria e Sicurezza Alimentare, con  i responsabili/referenti del settore a livello Regionale e a livello di Azienda Sanitaria Unica Regionale (ASUR). L’attività di audit è proseguita con la valutazione dell’organizzazione dell’autorità  competente regionale e delle modalità di gestione delle tematiche di sicurezza alimentare e sanità pubblica veterinarie collegate alla alimentazione animale.

L’audit prosegue nei giorni 23 e 24 luglio 2019 con un’attività di verifica in campo, presso due Aree Vaste dell’ASUR, per valutare l’efficacia delle attività di coordinamento e controllo da parte dell’autorità competente regionale su quella locale e per valutare le modalità di esecuzione dei controlli ufficiali sugli operatori del settore dei mangimi.

Lo strumento di controllo ufficiale dell’audit, previsto dal Regolamento CE 882/2004, è uno strumento in grado di valutare i punti di forza di un sistema e di identificare quali siano le criticità da risolvere nonchè gli spunti di miglioramento da tenere in considerazione per incrementare l’efficacia dei controlli ufficiali. Sulla base delle raccomandazioni che eventualmente il Ministero invierà alla Regione i Servizi Veterinari individueranno un piano di azione da seguire al fine di ottemperare alle raccomandazioni ricevute.

 

 

Stampa
Valutazioni:
Nessuna valutazione

Alessandro BaiguiniAlessandro Baiguini

Altri articoli di Alessandro Baiguini

Contatta l'autore

Nome:
Email:
Oggetto:
Messaggio:
x