X
GO

Le zucche ornamentali non sono edibili

Casi di intossicazione da cucurbitacine

  • 12 dicembre 2017
  • Autore: Redazione VeSA
  • Visualizzazioni: 3026
  • 0 Commenti

Il Ministero della Salute ha segnalato che il consumo di zucche ornamentali ha causato dei casi di intossicazione in Francia e in altri paesi europei.

Le zucche ornamentali possono essere scambiate, data la forma e la consistenza, per quelle commestibili e l'errore può avere gravi conseguenze.

Il contenuto in cucurbitacine, che determinano un sapore amaro, è responsabile di sintomi gastrointestinali.

Anche in Italia vi sono state segnalazioni al centro antiveleni conseguenti al consumo delle zucche ornamentali ed in alcuni casi di zucchine amare.

Normalmente i sintomi, rappresentati da vomito e diarrea di solito non gravi, insorgono a poche ore dal consumo e durano alcuni giorni.

Gli operatori del settore alimentare che espongono le zucche ornamentali dovrebbero, in modo da evitare confusioni nei consumatori, indicare chiaramente, attraverso apposite etichette o cartellonistica, che questi prodotti non sono edibili. E' comunque preferibile, se possibile, che le zucche ornamentali siano esposte in reparti diversi da quello alimentare.

Anche la coltivazione in orti domestici di zucche non edibili potrebbe rappresentare un pericolo. Al fine di evitare confusione tra specie edibili e non, è quindi consigliato seminare le zucche ornamentali lontano da quelle commestibili.

Per quanto riguarda le zucchine, è solo il sapore che permette di distinguere quelle idonee al consumo da quelle con eccesso di cucurbitacina, che risultano amare e che quindi non vanno consumate.

Stampa
Tag:
Valutazioni:
4.8

Redazione VeSARedazione VeSA

Altri articoli di Redazione VeSA

Contatta l'autore

Nome:
Email:
Oggetto:
Messaggio:
x