X
GO

ARBOVIRUS COSA SONO E QUALI POSSONO COLPIRE L’UOMO

  • 19 agosto 2015
  • Autore: Redazione VeSA
  • Visualizzazioni: 700
  • 0 Commenti

 

Gli ARBOVIRUS sono un esempio di agenti virali appartenenti a famiglie diverse che vengono rasmessi ai vertebrati da vettori quali insetti ed acari. Il termine arbovirus si riferisce ad un aggruppamento tassonomico che riflette la via di trasmissione ovvero “arthropod borne viruses” (virus trasmessi da artropodi).

La trasmissione dei Virus da parte degli Insetti è una semplice contaminazione; la maggior parte dei Virus penetra attraverso l'intestino, passa nella cavità del corpo e raggiunge le ghiandole salivari, donde poi viene iniettato nell'ospite attraverso la saliva. In sintesi possiamo quindi distinguere una trasmissione meccanica da una trasmissione biologica.

Si parla di vettori circolativi quando il virus assorbito dall'insetto passa nell'intestino per poi essere trasmesso col secreto salivare e di vettori propagativi quando i virus possono passare alla discendenza penetrando nelle gonadi.

TRATTO DALLA CIRCOLARE MINISTERIALE DEL 16/05/2015

Al momento attuale si conoscono oltre 100 virus classificati come Arbovirus, in grado di causare  malattia nell’uomo. La maggior parte di questi sono  stati classificati in famiglie e generi di cui i Togaviridae (Alphavirus), i Flaviridae (Flavivirus) e i Bunya viridae (Bunyavirus e  hlebovirus) sono i più noti.

Informazioni aggiornate su focolai epidemici di arbovirosi nel mondo, responsabili di eventuali casi importati anche in Italia, possono essere reperite sui siti web:

ECDC (European Centre for Disease Prevention and Control)
WHO (World Health Organization)
CDC (Centers for Disease Control and Prevention)

Tabella 4. Altri Arbovirus per i quali si raccomanda la segnalazione in caso di diagnosi.

 

Autore: Dr.ssa Elisa Antognini

Data pubblicazione: 19 agosto 2015

 

Stampa
Tag:
Valutazioni:
Nessuna valutazione

Redazione VeSARedazione VeSA

Altri articoli di Redazione VeSA

Contatta l'autore

Nome:
Email:
Oggetto:
Messaggio:
x