X
GO

Relazione Annuale al Piano Nazionale Integrato (PNI) 2016

  • 17 luglio 2017
  • Autore: Redazione VeSA
  • Visualizzazioni: 1025
  • 0 Commenti

Il Ministero della Salute, attraverso la Direzione Generale per l'igiene e la sicurezza degli alimenti e la nutrizione, coordina le attività di predisposizione del Piano Nazionale Integrato (PNI) che delinea l'intero sistema dei controlli ufficiali in materia di alimenti, mangimi, sanità e benessere animale, sanità delle piante e ambiente.

Il Ministero della Salute inoltre redige le relazioni annuali al PNI che forniscono un quadro di insieme dei risultati delle attività svolte direttamente sulle produzioni alimentari e di quelle relative ad altri ambiti di interesse che, direttamente o indirettamente, possono influenzare il livello di sicurezza delle produzioni agroalimentari e zootecniche.

La Relazione al PNI 2016, oltre ad illustrare i dati di attività di tutte le Amministrazioni che partecipano al Piano (Ministero per le politiche agricole alimentari e forestali, Ministero dell'ambiente e della tutela del territorio e del mare, Regioni e Province autonome, Agenzia delle dogane e dei monopoli, reparti specializzati del Comando Carabinieri, Corpo Forestale dello Stato, Capitanerie di porto e Guardia di Finanza), comprende anche una specifica sezione dedicata alle quattro filiere scelte quali obiettivi strategici del PNI 2015-2018: olio d'oliva, latte e derivati, molluschi bivalvi, miele ed altri prodotti dell’alveare.

In particolare la relazione annuale del PNI è suddivisa in 5 capitoli:

  1. attività di controllo svolte dalle Autorità competenti nell'ambito delle seguenti aree di interesse:
  • Alimenti
  • Benessere animale
  • Importazioni e scambi
  • Mangimi
  • Sanità animale
  • Sanità delle piante
  • Sottoprodotti
  1. risultati ottenuti con particolare riferimento alle non conformità riscontrate,
  2. provvedimenti: raccoglie le misure adottate per garantire l'efficacia del piano ed è suddiviso in due sezioni: azioni correttive e interventi per il miglioramento del sistema dei controlli,
  3. verifiche,
  4. obiettivi PNI 2015/2018 e conclusioni.

Nell'analisi condotta dal S.I.V.e.M.P. sono riportati alcuni dei principali dati relativi al controllo ufficiale per la macroarea alimenti.

Autore: Dott. Stefano Gabrio Manciola

Stampa
Tag:
Valutazioni:
Nessuna valutazione

Redazione VeSARedazione VeSA

Altri articoli di Redazione VeSA

Contatta l'autore

Nome:
Email:
Oggetto:
Messaggio:
x