X
GO

TRASPORTO ANIMALI VIVI: INDICAZIONI OPERATIVE PER IL RINNOVO DEI CERTIFICATI DI IDONEITÀ PER CONDUCENTI E GUARDIANI

  • 9 settembre 2016
  • Autore: Redazione VeSA
  • Visualizzazioni: 3557
  • 0 Commenti

Con Nota della P.F Veterinaria e Sicurezza Alimentare n. 3420 del 31 marzo 2016 è stata trasmessa la Circolare del Ministero della Salute 7719 del 29 marzo 2016 avente per oggetto: Regolamento (CE) n. 1/2005- Rinnovo Certificati di idoneità per conducenti e guardiani ai sensi dell'art 17, prf 2, che fornisce informazioni per uniformare le procedure per il rinnovo dei certificati di idoneità dei conducenti/ guardiani.

Ai sensi del Regolamento (CE) 1/2005Nessuno può guidare o fungere da guardiano su un veicolo stradale che trasporta equidi domestici o animali domestici delle specie bovina, ovina, caprina o suina o pollame a meno di essere in possesso di un certificato di idoneità”. Per acquisire questo certificato i conducenti/guardiani  devono completare positivamente un corso di formazione inerente la  legislazione comunitaria sulla protezione degli animali durante il trasporto, e superare un esame finale  riconosciuto dall'autorità competente.

Ai sensi del Decreto Legislativo 151 del 25 luglio 2007 il certificato di idoneità ha una durata di dieci anni.

Visto che  nell'anno 2017 saranno in scadenza i primi certificati di idoneità conseguiti dopo l'entrata in vigore del Regolamento (CE)n1/2005, il Ministero della Salute ha fornito le indicazioni su come procedere per i rinnovi; in particolare:

  • è stato stabilito che, in seguito  alla presentazione della domanda di rinnovo dei certificati di idoneità da parte dei conducenti/guardiani, il rinnovo possa avvenire senza la necessità di partecipare nuovamente a percori formativi o ad esami finali.

Questo è giustificato dal fatto che, ad oggi, non sono subentrate novità e modifiche del Regolamento (CE) 1/2005 rispetto ai percorsi formativi già effettuati dai conducenti/guardiani.

  • diverso è il caso in cui, in seguito alla presentazione della domanda di rinnovo, vengano accertate da parte del Servizio Veterinario territorialmente competente, a carico del conducente/guardiano, pregresse gravi infrazioni alla normativa vigente sulla protezione degli animali durante il trasporto o addirittura una precedente sospensione del certificato di idoneità.

In questi casi, infatti, sarà obbligatorio per il conducente/guardiano, partecipare nuovamente sia al percorso formativo che all'esame finale.

Elenco Medici Veterinari Formatori

 

Normativa di riferimento:

Nota del Ministero della Salute 45209 del 14 dicembre 2006

Nota del Ministero della Salute  3316 del 4 maggio 2007

Delibera di Giunta Regionale  1049 del 1 ottobre 2010

Nota PF VSA 3420 del 31 marzo 2016


Autore: Dott.ssa Simona Martino

Stampa
Tag:
Valutazioni:
4.5

Redazione VeSARedazione VeSA

Altri articoli di Redazione VeSA

Contatta l'autore

Nome:
Email:
Oggetto:
Messaggio:
x