X
GO

Guida sui criteri per l’individuazione delle non conformità negli stabilimenti del settore carne e latte: la Conferenza Stato-Regioni ha approvato le linee guida

  • 4 settembre 2012
  • Autore: Redazione VeSA
  • Visualizzazioni: 1251
  • 0 Commenti


La Conferenza Stato-Regioni ha approvato, nella seduta del 25 luglio, le "Linee guida sui criteri per l'individuazione delle non conformità negli stabilimenti del settore carne e latte e verifica della completezza ed efficacia delle azioni correttive adottate dall'operatore del settore alimentare".

Le Linee guida precisano le modalità di verifica delle azioni correttive adottate dall'Operatore del Settore Alimentare (OSA) "al fine di valutarne la pertinenza, la completezza e l'efficacia".

Viene anche fornito un Manuale di casistica per uniformare a livello nazionale l'interpretazione di alcuni requisiti previsti dagli allegati dei Regolamenti CE, n. 852 e n. 853 del 2004.

I controlli ufficiali devono essere svolti secondo procedure documentate e in modo uniforme su tutto il territorio nazionale per assicurare il rispetto da parte degli OSA dei requisiti di igiene previsti dai regolamenti europei 852 e 853, secondo quanto previsto dal Regolamento 882/2004.

Le Linee Guida varate a luglio dalla Conferenza Stato Regioni sottolineano l'importanza di una corretta verbalizzazione, da parte degli organismi addetti al controllo ufficiale, delle non conformità e delle azioni correttive.

Inoltre, le relazioni redatte a seguito dei controlli ufficiali costituiscono uno strumento imprescindibile anche ai fini della programmazione dei controlli successivi.

Fonte: www.anmvioggi.it

Autore

Ultimo aggiornamento 04/09/2012


 

 

Stampa
Tag:
Valutazioni:
Nessuna valutazione

Redazione VeSARedazione VeSA

Altri articoli di Redazione VeSA

Contatta l'autore

Nome:
Email:
Oggetto:
Messaggio:
x