X
GO

Consentita l’esportazione dall’Italia verso Israele di carni bovine

  • 17 gennaio 2018
  • Autore: Redazione VeSA
  • Visualizzazioni: 864
  • 0 Commenti

La Direzione Generale Igiene e Sicurezza degli Alimenti (DGISAN), con una nota del 11/01/2018, comunica che, in seguito all’esito favorevole delle negoziazioni, è consentita l'esportazione, dall'Italia verso Israele di carni bovine ottenute dalla macellazione di animali italiani o importati in Italia da Paesi Comunitari.

Le carni di bovino potranno essere inviate ad Israele soltanto da stabilimenti autorizzati sia dall'autorità sanitaria che da quella religiosa.

In particolare le autorità israeliane fanno riferimento alle norme statunitensi in materia di controlli sanitari sulle carni. Pertanto, per ottemperare alla normativa, i controlli ufficiali dovranno attenersi a quanto stabilito dall'allegato 2 della circolare DGISAN 101040/P del 17/03/2017. Inoltre, ai fini del mantenimento degli stabilimenti in lista, Regioni e Ministero della Salute dovranno svolgere presso tali impianti una supervisione a cadenza semestrale, rendicontata al Ministero stesso con apposito verbale. Sulla base delle verifiche inoltre potranno essere disposti controlli aggiuntivi.

Una volta ottenuta l'autorizzazione sanitaria, gli stabilimenti dovranno richiedere anche l'autorizzazione religiosa per poter certificare carni kosher. In particolare sarà cura degli stabilimenti contattare le Autorità Religiose per ottenere l’abilitazione alle macellazioni rituali.

Il rilascio della certificazione veterinaria potrà avvenire solo al termine di entrambi gli iter autorizzativi.

Autore: Dott. Stefano Gabrio Manciola

Stampa
Tag:
Valutazioni:
Nessuna valutazione

Redazione VeSARedazione VeSA

Altri articoli di Redazione VeSA

Contatta l'autore

Nome:
Email:
Oggetto:
Messaggio:
x