X
GO

VIETATA la vendita on-line dei medicinali veterinari

Ammesse solo alcune eccezioni

  • 5 aprile 2018
  • Autore: Redazione VeSA
  • Visualizzazioni: 1000
  • 0 Commenti

Il 26/03/2018, il Ministero della Salute, Direzione Generale della Sanità Animale e dei Farmaci Veterinari (DGSAF), ha pubblicato una nota dove vengono dati chiarimenti a proposito della vendita on-line dei farmaci veterinari.

Le precisazioni fornite dal Ministero, indirizzate a tutte le figure professionali coinvolte (Servizi Veterinari Regionali, industrie e distributori dei farmaci veterinari, ordini e organizzazioni di categoria dei Medici Veterinari e dei Farmacisti) sono la conseguenza del fatto che, navigando in internet, è possibile, e neanche particolarmente complicato, riuscire ad acquistare farmaci ad uso veterinario.

Nella nota, innanzitutto, viene indicato che la vendita al dettaglio dei medicinali veterinari, come previsto dalla normativa, è effettuata soltanto dal farmacista in farmacia e in specifici esercizi commerciali ma solo mediante presentazione di ricetta medica, se prevista come obbligatoria.

Viene quindi sottolineato che qualsiasi attività di vendita on line è vietata per i medicinali veterinari autorizzati con obbligo di prescrizione medico veterinaria nonché per i medicinali veterinari autorizzati senza obbligo di prescrizione, i quali devono essere dispensati, secondo la vigente normativa, solamente in presenza del farmacista.

Il Ministero dunque chiarisce che la  vendita on line è consentita soltanto per i medicinali veterinari autorizzati ai sensi dell'articolo 90 del Decreto legislativo 193/2006 (medicinali veterinari ad azione antiparassitaria e disinfestante per uso esterno, medicinali veterinari destinati ad essere utilizzati esclusivamente per i pesci di acquario, gli uccelli da gabbia e da voliera, i piccioni viaggiatori, gli animali da terrario, i furetti, i conigli da compagnia ed i piccoli roditori) la cui vendita non è riservata esclusivamente alle farmacie e non è soggetta all’obbligo di prescrizione medico-veterinaria.

Inoltre la pubblicità al pubblico di tali medicinali e di altri non soggetti ad obbligo di prescrizione è consentita ai sensi del Decreto 14 giugno 2002 ma ciò non implica che possa essere effettuata la vendita on line di tutti i medicinali senza obbligo di prescrizione.
Infine nella nota si sottolinea che nessun sito internet può riportare elenchi, rappresentazioni grafiche, fotografie del confezionamento dei medicinali veterinari autorizzati con ricetta medico veterinaria o può fornire alcuna indicazione di modalità di acquisto e dei relativi prezzi di vendita.

Autore: Dott. Stefano Gabrio Manciola

Stampa
Tag:
Valutazioni:
2.0

Redazione VeSARedazione VeSA

Altri articoli di Redazione VeSA

Contatta l'autore

Nome:
Email:
Oggetto:
Messaggio:
x