X
GO

Recepito nelle Marche l’Accordo Stato-Regioni del 24 gennaio 2013 in materia di identificazione degli animali d’affezione e dei loro trasferimenti permanenti tra regioni differenti

  • 8 luglio 2014
  • Autore: Redazione VeSA
  • Visualizzazioni: 3316
  • 0 Commenti


Accordo tra il Governo, le Regioni, le Province, i Comuni e le Comunità Montane del 24 gennaio 2013 e le successive Linee guida del 29 maggio 2014, finalizzati ad eseguire correttamente l'identificazione e la registrazione degli animali d’affezione nonché tutelare sanitariamente le loro movimentazioni, sono state recepite nella Regione Marche con la Delibera della Giunta Regionale 767 del 23/06/2014.

Considerato che tutt’oggi in Italia permane l’incompleta applicazione delle norme nazionali e regionali in materia di identificazione e registrazione in anagrafe di cani e gatti, il Ministero della Salute aveva ritenuto di predisporre e trasmettere questo Accordo impegnando le Regioni ad adottare disposizioni specifiche in materia di responsabilità e doveri del proprietario (o del detentore) degli animali d’affezione.

La Regione Marche, da questo punto di vista, si trova già in linea con quanto previsto dal Governo, grazie soprattutto all’applicazione della Legge Regionale 10 del 1997 e delle successive modifiche ed integrazioni.



Per saperne di più:

Leggi la Delibera della Giunta Regionale 767 del 23/06/2014

scarica la Modulistica della Delibera della Giunta Regionale 767 del 23/06/2014

Leggi l'articolo "Trasmesse le linee guida relative ai trasferimenti permanenti degli animali d'affezione tra regioni differenti"





Autore: Dott. G. Iacchia

Data di Pubblicazione: 8 luglio 2014

Stampa
Tag:
Valutazioni:
Nessuna valutazione

Redazione VeSARedazione VeSA

Altri articoli di Redazione VeSA

Contatta l'autore

Nome:
Email:
Oggetto:
Messaggio:
x