X
GO

Attività del Servizio di Igiene degli Alimenti e della Nutrizione nell’Area Vasta n.3 nell’anno 2018

  • 16 marzo 2019
  • Autore: Redazione VeSA
  • Visualizzazioni: 205
  • 0 Commenti
Attività del Servizio di Igiene degli Alimenti e della Nutrizione nell’Area Vasta n.3 nell’anno 2018

Il Servizio  Igiene Alimenti e Nutrizione ( I.A.N.) dell’AV3 garantisce, ad una popolazione di  circa 320000 abitanti, distribuiti in 52 Comuni, coincidente con la quasi totalità del territorio della provincia di Macerata, i Livelli Essenziali di Assistenza ad esso assegnati. Tale territorio si estende dal mare alla montagna e nasce dall’unione di 3 ex Zone territoriali.

Nell’ambito dell’Area d’intervento: Sicurezza alimentare – Tutela della salute dei consumatori  nell’anno 2018 sono stati effettuati circa 2000 controlli di acqua potabile e valutati quasi 4000 rapporti analitici, mantenendo una strategia di controlli capillari che garantisce un alto livello di sicurezza dell’acqua consumata  dai cittadini.   Il Servizio ha, inoltre, avviato un monitoraggio che si protrarrà nell’anno 2019, volto allo screening inerente ai livelli di radioattività presenti nelle acque potabili. Sono state inoltre monitorate tutte le cosiddette: “casette dell’acqua” presenti sul territorio, secondo quanto previsto dalla normativa regionale, il cui numero  risulta in progressivo aumento.                                               

 Il controllo ufficiale sugli alimenti è stato svolto, in particolare, attraverso l’attività ispettiva  sugli esercizi di ristorazione pubblica e collettiva che ha interessato 239 esercizi; si sono effettuati, inoltre, in linea con gli indirizzi regionali, 258 campionamenti su alimenti di origine vegetale per la ricerca di residui di prodotti fitosanitari, contaminanti biologici, metalli pesanti, micotossine, Organismi Geneticamente Modificati ecc. E’ stata svolta un’attività di vigilanza su 22 aziende che producono e/o distribuiscono all’ingrosso materiali ed oggetti destinati a venire a contatto con gli alimenti (MOCA), ed in tale ambito sono stati eseguiti 8 campioni ufficiali su materiali di vetro, acciaio inox, ceramica e materiali plastici.

Nell’ambito delle emergenze il Servizio nel 2018 ha gestito  n. 30 allerte alimentari effettuando n. 115 ispezioni presso gli  esercizi di vendita all’ingrosso e al minuto, per la verifica della congruità delle azioni messe in atto dagli operatori del settore alimentare. Inoltre il Servizio è stato attivato in conseguenza dell’incendio della Ditta ORIM, sita nella zona industriale di Piediripa di Macerata, al fine di monitorare le ricadute ambientali, unitamente agli altri Servizi del Dipartimento di Prevenzione ed all’ARPAM,  attraverso campionamenti su matrici vegetali a dimora sui terreni agricoli limitrofi e sulle acque di falda .

Nell’area d’intervento: sorveglianza e prevenzione nutrizionale nell’anno 2018 il SIAN ha partecipato alla  terza  raccolta dati della Sorveglianza  HBSC (Health Behaviour in School-aged Children – Comportamenti collegati alla salute in ragazzi di età scolare) che ha previsto il coinvolgimento di 22 classi della scuola primaria di 2° grado e della scuola secondaria nell’ Area Vasta 3. Tale studio ha   lo scopo di fotografare e monitorare i comportamenti collegati alla salute degli adolescenti italiani di 11, 13 e 15 anni, al fine di costituire un supporto per l’orientamento delle politiche di educazione e promozione della salute.

Il Servizio ha proseguito, implementando gli interventi, l’attività di  valutazione, revisione e rielaborazione dei menu scolastici favorendo la disponibilità di scelte alimentari nutrizionalmente corrette secondo le Linee d’indirizzo nazionali per la ristorazione,  ritenendo tale azione, centrale per il miglioramento  dello stato nutrizionale della popolazione scolastica. L’offerta alimentare nella scuola è, infatti  un importante determinante di salute che influenza le scelte alimentari promuovendo  l'adozione di sane abitudini alimentari nei bambini e nei ragazzi,con risultati durevoli.

Si è data, inoltre ampia disponibilità alla partecipazione ai comitati mensa con incontri periodici, si è cercato di incidere positivamente sui dietetici scolastici anche attraverso la stesura di  pareri sui capitolati di appalto dei Comuni  per il servizio mensa.

Il Servizio I.A.N. ha svolto una importante azione di promozione della salute per la popolazione in età pediatrica e per il contesto familiare e scolastico che ruota attorno ad essa, divulgando con strumenti ad hoc i risultati delle sorveglianze nutrizionali e degli stili di vita a cui è preposto secondo quanto previsto nel Piano Regionale della Prevenzione (PRP).

Inoltre sono stati realizzati importanti progetti afferenti allo stesso PRP volti alla promozione del consumo di frutta e ad una corretta alimentazione quali: “Evvai con la frutta”  ed il “Mercoledì della frutta”. E’ proseguita l’azione di promozione dell’uso di sale iodato e di formazione degli Operatori del Settore Alimentare sul tema della celiachia e delle intolleranze alimentari, organizzando  sei incontri che hanno visto una importante partecipazione degli operatori della ristorazione collettiva. L’alleanza con le realtà scolastiche del territorio è stata, ancora una volta la chiave vincente per la realizzazione delle progettualità. E’ stata avviata in collaborazione con la Regione Marche, CONI ed Enti di Promozione Sportiva, con i Comuni, l’Università di Urbino e molti altri Enti, una grande  iniziativa volta a promuovere la conoscenza, negli adulti e nella popolazione over 65 di corretti stili di vita nel campo dell'alimentazione e del movimento, elevandone allo stesso tempo il livello di consapevolezza. Anche nell’annualità 2019 il Servizio I.A.N. sarà dalla parte del cittadino, per garantire elevati standard di qualità nutrizionale e di sicurezza alimentare.

 

Autori:

Dr. Stefano Colletta
Dr.ssa Maria Teresa Leoni
Dr. Massimiliano Biondi

 

 

Ai sensi della DG/ASUR N.460 /2018 (Programmazione Direttore del servizio SIAN AV3, prot. 72822 del 7/7/2018)

Stampa
Tag:
Valutazioni:
5.0

Redazione VeSARedazione VeSA

Altri articoli di Redazione VeSA

Contatta l'autore

Nome:
Email:
Oggetto:
Messaggio:
x