X
GO

IRRADIAZIONE DEGLI ALIMENTI: consultazione pubblica

  • 30 aprile 2020
  • Autore: Redazione VeSA
  • Visualizzazioni: 333
  • 0 Commenti

La Commissione Europea ha avviato una consultazione pubblica sulla Valutazione del quadro normativo dell'UE sull'irradiazione degli alimenti. Informazioni, pareri, commenti ed esperienze raccolte verranno quindi utilizzate, insieme ad altri dati, per valutare il quadro normativo dell'UE su tale argomento.

Che cos’è l’irradiazione degli alimenti

L'irradiazione degli alimenti è un processo di decontaminazione che può essere usato per distruggere batteri patogeni che causano intossicazioni alimentari, come ad esempio salmonella e campylobacter. Senza dubbio tale processo non può sostituire la corretta e igienica manipolazione degli alimenti né si sostituisce alla corretta conservazione e cottura (quando necessario) dei prodotti alimentari. L'irradiazione degli alimenti può essere utilizzata anche per ritardare la maturazione dei frutti e contribuire a evitare la germinazione degli ortaggi, come ad esempio le patate e le cipolle.

Destinatari

Singoli cittadini che rispondono a titolo personale, rappresentanti di imprese con esperienza diretta con la legislazione dell'UE (operatori del settore alimentare, fornitori di servizi presso impianti di irradiazione, fabbricanti di attrezzature e materiali di irradiazione), membri di governi centrali/ministeri o autorità pubbliche a livello dell'UE, membri di organismi di regolamentazione a livello dell'UE, membri di agenzie di regolamentazione a livello nazionale o inferiore (paesi UE ed extra UE), membri di agenzie di regolamentazione a livello dell'UE, membri di agenzie di regolamentazione a livello nazionale o inferiore (paesi UE ed extra UE), membri di agenzie intergovernative, membri di organizzazioni della società civile, membri di organizzazioni non governative (ONG), membri di organizzazioni rappresentative (associazione di consumatori, associazioni o federazione del settore alimentare), altri soggetti interessati, membri di società di consulenza (think-tank, organismi di ricerca/istituti accademici, professionisti legali, altre figure professionali).

Come partecipare alla consultazione

È possibile partecipare alla consultazione pubblica rispondendo al questionario online (disponibile in tutte le lingue ufficiali dell'UE) dal 2 Marzo 2020 al 6 Luglio 2020.

Si sottolinea il rispetto dei dati personali e per questioni di trasparenza, le organizzazioni ed imprese che partecipano alle consultazioni pubbliche sono invitate ad iscriversi al registro per la trasparenza dell'UE.

 

Autore: Dott. Stefano Gabrio Manciola

 

Stampa
Tag:
Valutazioni:
Nessuna valutazione

Redazione VeSARedazione VeSA

Altri articoli di Redazione VeSA

Contatta l'autore

Nome:
Email:
Oggetto:
Messaggio:
x