X
GO

CGO 6 Identificazione e registrazione dei suini

  • 25 febbraio 2019
  • Autore: Redazione VeSA
  • Visualizzazioni: 706
  • 0 Commenti
CGO 6 Identificazione e registrazione dei suini

Premessa- La norma è composta da una serie di direttive e regolamenti che prevedono l’istituzione di un sistema di identificazione e registrazione delle principali specie zootecniche (bovina, bufalina,

suina, ovicaprina). Tramite la corretta identificazione e registrazione degli animali è possibile perseguire alcuni importanti obiettivi di interesse generale: la tutela della sanità pubblica e della

salute degli animali, l’efficienza ed efficacia nella gestione nell’erogazione e nel controllo degli

aiuti comunitari destinati al settore zootecnico, un’etichettatura chiara e adeguata delle carni.

Registrazione dell’azienda agricola in banca dati nazionale (BDN)

  • Entro 20 giorni dall’inizio dell’attività il proprietari/detentore richiede al Servizio Veterinario competente  il codice aziendale per la registrazione in BDN
  • Eventuali variazioni anagrafiche dell’azienda devono essere comunicate al Servizio Veterinario competente entro 7 giorni

Identificazione e registrazione dei capi

  • La marcatura degli animali ( Tatuaggio con codice aziendale ) è obbligatoria entro 70 giorni dalla nascita e comunque prima dell’uscita dall’azienda

Come registrare i capi in BDN

  • Accesso online con smart card
  • Tramite delegato (es. organizzazioni professionali)
  • Tramite i Servizi Veterinari

Tenuta registro aziendale, comunicazione consistenza allevamento

  • La tenuta e l’aggiornamento del registro aziendale sono obbligatori (entro 3 giorni per entrata e uscita dei capi; entro 30 giorni per i nati e i morti)
  • Entro il 31 marzo di ogni anno (censimento annuale) deve essere comunicata alla BDN la consistenza dell’allevamento
  • Le movimentazioni in entrata e in uscita sono registrate in BDN entro 7 giorni
  • Le movimentazioni sono accompagnate dal Modello 4 (cartaceo o digitale)

Le aziende agricole con un solo capo suino, destinato ad autoconsumo, devono essere registrate in BDN come tutte le altre aziende.

Fonte: mipaaft.it

Autori:

Monica Neroni          

Marco Canalini

 

                                                                                              Ultima modifica: 25 febbraio 2019

Stampa

Redazione VeSARedazione VeSA

Altri articoli di Redazione VeSA

Contatta l'autore

Nome:
Email:
Oggetto:
Messaggio:
x