X
GO

Piano Nazionale di Controllo delle salmonellosi negli avicoli: quale destino per i riproduttori Gallus gallus positivi a Salmonella Infantis?

  • 15 maggio 2019
  • Autore: Redazione VeSA
  • Visualizzazioni: 109
  • 0 Commenti

Una delle maggiori novità del Piano Nazionale di controllo delle salmonellosi negli avicoli 2019-2021, è l’introduzione tra le salmonelle rilevanti (S. Enteritidis, S Typhimurium compresa la variante monofasica 1,4[5],12: i:-), nei soli riproduttori appartenenti alla specie Gallus gallus, della Salmonella Infantis.

Con la Nota n. 0010393-12/04/2019-DGSAF-MDS-P, il Ministero della Salute chiarisce che, come per l’isolamento di S. Enteritidis e S. Typhimurium, i gruppi di riproduttori Gallus gallus positivi a Salmonella Infantis possono essere inoltrati al mattatoio in vincolo sanitario e le carni destinate al trattamento termico prima della commercializzazione.

Inoltre, come riportato nel paragrafo 10.3 del Piano, gli altri destini previsti per gli avicoli positivi a salmonelle considerate rilevanti per la salute pubblica sono:

  • Abbattimento e distruzione ai sensi del Reg. 1069/2009/CE;
  • Inoltro al mattatoio in vincolo sanitario, ed applicazione del Reg. 2073/2005 CE, così come modificato dal Reg. UE 1086/2011, che recita: “I piani di campionamento dei macelli includono carcasse di pollame provenienti da branchi, la cui situazione in rapporto alla salmonella è sconosciuta, o noti come positivi a S. Enteritidis o S. Typhimurium”.

 

Autore: Dott.ssa Pina De Curtis

Stampa
Tag:
Valutazioni:
Nessuna valutazione

Redazione VeSARedazione VeSA

Altri articoli di Redazione VeSA

Contatta l'autore

Nome:
Email:
Oggetto:
Messaggio:
x