X
GO

REGIONE MARCHE: COLLABORAZIONE del GRUPPO TECNICO REGIONALE alla STESURA del MANUALE su COME VALUTARE il BENESSERE ANIMALE nella SPECIE SUINA

"Valutazione del benessere animale della specie suina: manuale esplicativo controllo ufficiale"

  • 25 luglio 2019
  • Autore: Redazione VeSA
  • Visualizzazioni: 103
  • 0 Commenti

I controlli ufficiali negli allevamenti zootecnici da parte delle Autorità Competenti, nella figura dei Servizi Veterinari, prevedono tra gli altri aspetti, anche la valutazione del benessere animale; valutazione questa di grande complessità, oggettiva per la stragrande maggioranza ma in piccola parte anche soggettiva.

Con l’obiettivo sia di aiutare il veterinario ufficiale a prendere la decisione migliore sia di rendere più “agevole, autorevole, omogenea e validata la verifica delle condizioni di benessere animale negli allevamenti italiani”, il Ministero della Salute, con il supporto tecnico-scientifico del Centro di Referenza Nazionale per il Benessere Animale (CReNBA) e con la collaborazione del gruppo tecnico della Regione Marche, assieme ad altri gruppi tecnici regionali (Abruzzo, Basilicata, Campania, Emilia-Romagna, Friuli, Lombardia, Sardegna, Valle d’Aosta e Veneto) ha pubblicato il ManualeValutazione del benessere animale della specie suina: manuale esplicativo controllo ufficiale”.

Con il nuovo progetto ClassyFarm infatti, oltre che salvaguardare gli animali allevati da situazioni pericolose per le condizioni del benessere animale, aspetto fino ad oggi sempre valutato e regolamentato, si rende necessario il poter inoltre categorizzare in fasce di rischio gli allevamenti, secondo valutazioni uguali per tutti ed il più possibile oggettive, in modo da poterli confrontare tra loro a livello nazionale, regionale e provinciale ed individuare così più facilmente i punti critici del settore zootecnico di ogni singola azienda, nelle diverse aree dell’allevamento e poter pianificare gli interventi preventivi necessari al miglioramento delle condizioni di vita dell’animale.

Il protocollo descritto nel Manuale, che prevede delle nuove check-list a disposizione dei veterinari ufficiali, permette di classificare gli allevamenti sia in base al livello di rischio degli animali in relazione ad ognuna delle 4 aree di valutazione del benessere (Area A: management aziendale, Area B: strutture ed attrezzature, Area: Grandi rischi e sistemi di allarme, Area C: animal based measures), sia in base al livello di rischio complessivo, con una scala di tre gradi:

  • Livello 1: rischio alto, condizione inaccettabile/negativa/di pericolo o stress; indica la possibilità che una parte degli animali stia vivendo o possa incorrere in una situazione negativa (“distress”), dovuta all’impossibilità di godere a pieno di una o più delle 5 libertà;
  • Livello 2: rischio controllato o condizione accettabile, compatibile con la possibilità che tutti gli animali della mandria possano soddisfare le proprie 5 libertà e non subire condizioni di stress;
  • Livello 3: rischio basso o condizione ottimale, positiva e di beneficio, dovuta non solo al pieno adattamento dell’animale al suo ambiente e al rispetto delle 5 libertà, ma anche alla possibilità di poter vivere esperienze positive, appaganti e soddisfacenti in grado di produrre “eustress”.

Risultato finale dell’applicazione del sistema di valutazione contenuto nel nuovo manuale è quello non solo di identificare le condizioni negative nelle loro varie forme ma di ottenere anche un indice numerico globale di benessere sul livello di rischio dell’allevamento, nell’ottica della nuova classificazione delle aziende all’interno del progetto ClassyFarm.

Prevista anche la stesura di un documento finale di "Elaborazione dati e riepilogo delle criticità rilevate nella valutazione del rischio per il benessere animale nella specie suina" atto ad evidenziare i punti critici riscontrati e ad elaborare e programmare eventuali interventi preventivi per migliorare la vita ed il benessere dell'animale allevato.

MANUALE ESPLICATIVO BENESSERE ANIMALE SPECIE SUINA PER IL CONTROLLO UFFICIALE

 

Autore: Dott.ssa Moira Mattioni

Stampa
Valutazioni:
Nessuna valutazione

Redazione VeSARedazione VeSA

Altri articoli di Redazione VeSA

Contatta l'autore

Nome:
Email:
Oggetto:
Messaggio:
x