X
GO

Risultati della autovalutazione delle autorità competenti locali in sicurezza alimentare e sanità pubblica veterinaria

  • 10 novembre 2017
  • Autore: Redazione VeSA
  • Visualizzazioni: 280
  • 0 Commenti

La normativa in tema di sicurezza alimentare e sanità pubblica veterinaria prevede la responsabilità primaria a carico degli operatori del settore alimentare, che divengono i principali garanti della sicurezza dei prodotti che immettono sul mercato, mentre all’autorità competente spetta la verifica del rispetto  delle disposizioni da parte degli operatori della filiera alimentare, attraverso la implementazione di un sistema di controllo ufficiale.

Tale attività rientra tra i livelli essenziali di assistenza sanitaria (LEA) garantiti ai cittadini dal servizio sanitario nazionale.

Il Regolamento 882/2004  relativo ai controlli ufficiali intesi a verificare la conformità alla normativa in materia di mangimi e di alimenti e alle norme sulla salute e sul benessere degli animali prevede all'articolo 4, che se uno Stato membro conferisce la competenza di effettuare i controlli ufficiali ad un'altra autorità o ad altre autorità che non siano l'autorità centrale competente, in particolare quelle a livello regionale o locale, si deve assicurare il coordinamento e la cooperazione efficaci ed efficienti tra tutte le autorità competenti interessate e si deve garantire l'imparzialità, la qualità e la coerenza dei controlli ufficiali a tutti i livelli e, conseguentemente, attuare una attività di audit per la verifica del raggiungimento degli obiettivi del medesimo Regolamento n. 882/2004.

E’ stato quindi necessario definire un documento che raggruppi in un'ottica sistematica e di carattere gestionale, i requisiti previsti dal Regolamento n.88/2004. da applicare a tutti i livelli di autorità competente di cui all'art.2 del Decreto Legislativo n.193/2007 in modo che esse possano espletare quanto previsto dagli obblighi comunitari soddisfacendo i criteri di efficacia e imparzialità in un quadro di ricerca di efficienza da parte della Pubblica Amministrazione.

Con la DGRM 1741/2013 la Regione Marche ha recepito l’Accordo n. 46/CSR del 7 febbraio 2013 sul documento recante "Linee guida per il funzionamento ed il miglioramento dell'attività di controllo ufficiale da parte del Ministero della salute. delle Regioni e Province autonome e delle AASSLL in materia di sicurezza degli alimenti e sanità pubblica veterinaria".

Si è rilevato quindi necessario un  percorso di adeguamento mirato non solo alla riorganizzazione delle attività di controllo ufficiale, ma anche delle stesse Autorità Competenti, che hanno dovuto “adeguare” i propri strumenti gestionali e operativi a quanto richiesto dalle prescrizioni emanate in ambito comunitario. Gli aspetti presi in considerazione sono stati, ad esempio, la qualificazione del personale, la formazione, le risorse e le infrastrutture, la capacità di cooperazione e coordinamento e la risposta alle emergenze, la programmazione, la rendicontazione, il monitoraggio delle attività di controllo ufficiale, l’attività di audit.

Nell’ambito della suddetta delibera viene indicato  lo  standard per il funzionamento e il miglioramento dell’attività di controllo ufficiale di cui la Decreto Legislativo 193/2007 in attuazione del Regolamento CE 882/2004.

Sulla base di tale standard il Ministero ha richiesto alle Autorità Competenti Locali di effettuare un autovalutazione per verificare la coerenza alle linee guida sul per il funzionamento ed il miglioramento dell'attività di controllo ufficiale.

Di seguito vengono riportati i risultati della autovalutazione effettuata nel 2017 sui dati del 2016, divisi per i diversi capitoli previsti dalla DGRM 1741/2013 relativamente ai Servizi dei Dipartimenti di Prevenzione dell’ASUR Marche coinvolti nei controlli ufficiali di sicurezza alimentare e sanità pubblica veterinaria.

Autovalutazione complessiva dei 4 Servizi ASUR Marche impegnati nel controllo ufficiale in tema di sicurezza alimentare e sanità pubblica veterinaria

 

Autovalutazione relativa all’Autorità Competente ( paragone tra Servizi)

Autovalutazione relativa al personale dell'autorità competente e capacità di laboratorio ( paragone tra Servizi)

Autovalutazione relativa al controllo ufficiale ( paragone tra Servizi)

Autovalutazione relativa alle altre attività ufficiali ( paragone tra Servizi)

Autovalutazione relativa al diritto alla difesa ( paragone tra Servizi)

Autovalutazione relativa alla comunicazione e informazione ( paragone tra Servizi)

Autovalutazione relativa ai piani di emergenza e sistemi di allerta ( paragone tra Servizi)

 

 

Autore: Dr. Alessandro Baiguini

Grafici di Lorenzo Capancioni

Stampa
Tag:
Valutazioni:
Nessuna valutazione

Redazione VeSARedazione VeSA

Altri articoli di Redazione VeSA

Contatta l'autore

Nome:
Email:
Oggetto:
Messaggio:
x